L'acqua potabile abbassa la glicemia?

Last Updated at:

Quasi tutti hanno sentito parlare dell'importanza di bere abbastanza acqua ogni giorno. A coloro che hanno il diabete è stato anche detto di monitorare attentamente qualsiasi cibo o bevanda che assumono. L'acqua è una bevanda come le altre, quindi molte persone con diabete potrebbero chiedersi come influisce sulla loro salute generale e sul livello di zucchero nel sangue. Ecco come l'acqua potabile può influenzare il diabete e i livelli di zucchero nel sangue e qual è la migliore quantità di acqua da consumare al giorno se hai il diabete.

I benefici dell'acqua potabile

La raccomandazione standard per il consumo di acqua che la maggior parte delle persone conosce è quella di bere bicchieri d'acqua da otto once (236 ml) al giorno o 64 once (1,89 l). Il rapporto delle National Academies of Science, Engineering, and Medicine [1] afferma che le donne dovrebbero consumare 91 once (2,69 l) al giorno e gli uomini 125 once (3,69 l). Il 20% di quell'acqua può essere trovato nel cibo e il resto dovrebbe essere consumato come fluido. Quasi tutte le bevande o liquidi possono essere conteggiati per la quantità raccomandata di acqua al giorno. 

Per la maggior parte delle persone e dei diabetici, in particolare, il modo migliore per ottenere tale quantità è bere acqua. I principali benefici dell'acqua sono ciò che non ha. Poiché non ha calorie e non contiene carboidrati, può essere consumato senza preoccuparsi di come possa influenzare i livelli di insulina. Quindi qualsiasi diabetico alla ricerca di modi per rimanere idratato sarebbe saggio selezionare l'acqua come prima scelta.

In che modo l'acqua mi aiuta a eliminare lo zucchero?

L'acqua potabile può fare molto di più che mantenere i diabetici idratati. Può anche aiutare a ridurre i livelli di glucosio nel sangue [2]. Quando i livelli di glucosio nel sangue sono alti, uno dei modi in cui il corpo cerca di far fronte a questo è rimuovere lo zucchero nel sangue attraverso i reni. Ciò porta alla disidratazione poiché viene espulso più fluido per rimuovere il glucosio dal sistema. Se qualcuno beve più acqua durante questo processo, il glucosio può essere abbassato dai reni senza disidratazione. 

La disidratazione fa sì che il corpo rallenti o arresti la perdita di acqua attraverso i reni, rendendo effettivamente statici i livelli di glucosio nel sangue. A peggiorare le cose, l'ormone che viene rilasciato dalla disidratazione [3], la vasopressina, può portare all'insulino-resistenza, che rende il corpo ancora meno incline a ridurre la glicemia e alla fine può portare al diabete di tipo 2. Quindi non solo l'acqua aiuta a mantenere bassi i livelli di zucchero nel sangue, ma la sua mancanza può portare a un altro tipo di diabete.

L'acqua abbasserà efficacemente la glicemia?

L'acqua può aiutare a ridurre il livello di zucchero nel sangue, ma non è ancora un sostituto dell'insulina, della dieta e/o dei farmaci. Per mantenere correttamente i livelli di zucchero nel sangue, carboidrati, proteine e grassi devono tutti far parte della dieta. Ma uno studio del 2011 [4] ha rilevato che coloro che consumavano meno acqua avevano livelli complessivi di zucchero nel sangue più elevati. Coloro che consumavano più di un litro di acqua al giorno avevano un rischio inferiore del 28% di alti livelli di zucchero nel sangue rispetto a quelli che consumavano meno di 500 millilitri al giorno.

Quanta acqua dovrebbe bere un diabetico?

La raccomandazione generale per l'assunzione di liquidi (91 [2,69 l] once per le donne e 125 once [3,69 l] per gli uomini) è un buon punto di partenza per stabilire quanta acqua dovrebbe bere un diabetico. Come con i non diabetici, il venti percento di quel fluido può provenire dal cibo. A differenza dei non diabetici, il resto di quell'assunzione di liquidi dovrebbe provenire dall'acqua stessa [2] e non da qualsiasi altro tipo di bevanda, poiché l'acqua non contiene nulla che l'insulina debba elaborare. 

Poiché i diabetici sono più inclini a picchi di zucchero nel sangue rispetto ai non diabetici, dovrebbero prestare attenzione ai sintomi di disidratazione (aumento della sete e secchezza delle fauci) e bere di più di conseguenza in modo che l'eccesso di zucchero nel sangue possa sfuggire più facilmente al corpo.

Quali altre bevande abbassano la glicemia?

L'acqua è la bevanda migliore sia per placare la sete che per abbassare la glicemia. Ma ci sono altre bevande che potrebbero abbassare la glicemia? Risposta breve - forse. Alcuni studi hanno scoperto che alcune bevande possono abbassare i livelli di zucchero nel sangue nel tempo. 

Il tè può essere una di quelle bevande. Uno studio ha rilevato [5] che i diabetici di tipo 2 che bevevano una tazza (236 ml) di camomilla tre volte al giorno avevano livelli di zucchero nel sangue più bassi rispetto a quelli che non lo facevano. Un altro studio [6] ha rilevato che il consumo di tè nero ha portato ad abbassare gli zuccheri nel sangue rispetto a coloro che hanno ricevuto un placebo.

Il caffè può essere un'altra di quelle bevande. Una revisione del 2019 della letteratura scientifica sul consumo di caffè [7] ha rilevato che il consumo di caffè ha causato un abbassamento generale dei livelli di zucchero nel sangue per un periodo prolungato.

Ricorda che entrambe queste raccomandazioni sono per caffè e tè senza aggiunta di latte o dolcificanti.

FAQ

Cosa evitare di bere con il diabete?

Se un diabetico tiene traccia dell'assunzione di carboidrati, dei livelli di insulina e dell'apporto calorico complessivo, praticamente tutte le bevande possono essere consumate a un certo punto. Tuttavia, poiché alcune bevande [8] assorbono una porzione molto ampia di carboidrati e/o calorie, dovrebbero essere consumate solo raramente.

La soda, con il suo alto livello di zucchero e il minimo di nutrienti aggiuntivi, è la più famigerata di queste bevande. Ma le bevande energetiche sono un'altra bevanda da evitare; sono progettati per gli atleti in allenamenti ad alto impatto, non per la persona media, e possono contenere anche più zucchero della soda. 

Anche le granite, bevande a base di sciroppi zuccherini e ghiaccio tritato, sono particolarmente nocive quando si tratta di zucchero. Il tè freddo e il caffè freddo vanno bene se preparati senza zucchero, ma la maggior parte delle versioni già pronte di queste bevande contengono grandi quantità di zucchero aggiunto.

Posso avere birra con il diabete?

La birra è piena di carboidrati [9]. E mentre non ha effetto fino a quando qualcuno non ne ha quantità maggiori, tutto l'alcol si disidrata [10]. La disidratazione può influenzare i livelli di zucchero nel sangue. A complicare ulteriormente le cose, l'alcol può rendere più difficile il recupero [11] da un calo di zucchero nel sangue. Quindi è meglio ridurre al minimo il consumo di alcol, birra inclusa, nei diabetici. (Le birre a basso contenuto di zucchero non sono un sostituto; hanno meno zucchero ma più alcol rispetto alle birre normali.)

I diabetici possono bere troppa acqua?

I diabetici, proprio come chiunque altro, possono consumare troppa acqua. Può sembrare che l'acqua sia completamente innocua poiché non contiene nulla di nutritivo, ma troppa acqua può essere dannosa quanto troppo poca. 

Se qualcuno beve grandi quantità di acqua senza consumare cibo per accompagnarla, alcuni minerali essenziali nel sangue, chiamati elettroliti, saranno escreti dai reni. Uno degli elettroliti essenziali è il sodio e troppa acqua causerà bassi livelli di sodio [12], chiamati iponatriemia. Quando i livelli di sodio sono troppo bassi, le cellule si espandono. Questo è più grave con le cellule cerebrali poiché il cranio impedisce loro di espandersi completamente. 

Per fortuna, questo è raramente un problema negli adulti sani o nella maggior parte dei diabetici. I diabetici che soffrono anche di insufficienza renale devono assicurarsi che l'assunzione di liquidi e i livelli di sodio siano attentamente monitorati per questo.

Pensieri finali

Il consumo di acqua è importante per chi soffre di diabete e bere abbastanza acqua può aiutare a ridurre la glicemia. Anche il caffè e il tè possono abbassare la glicemia, ma le altre bevande, soprattutto alcoliche e zuccherate, dovrebbero essere ridotte al minimo.

Riferimenti

1. (2020). Nationalacademies.org. https://www.nationalacademies.org/news/2004/02/report-sets-dietary-intake-levels-for-water-salt-and-potassium-to-maintain-health-and-reduce-chronic-disease- rischio

2. (2019, 15 gennaio.) Acqua e diabete Diabetes.co.uk. https://www.diabetes.co.uk/food/water-and-diabetes.html

3. Enhörning S., Wang, T.J., Nilsson, P.M., Almgren, P., Hedblad, B., Berglund G., Struck, J., Morgenthaler, N.G., Bergmann, A., Lindholm, E., Groop, L., Lyssenko, V., Orho-Melander, M., Newton-Cheh, C., & Melander, O. (2010). Copeptina plasmatica e rischio di diabete mellito. Circolazione, 121(19), 2102–2108. https://doi.org/10.1161/circulation.109.909663

4. Roussel, R., Fezeu, L., Bouby, N., Balkau, B., Lantieri, O., Alhenc-Gelas, F., Marre, M., Bankir, L., & Group, per il D. E. S. I. R. S. (2011 ). Bassa assunzione di acqua e rischio di iperglicemia di nuova insorgenza. Cura del diabete, 34(12), 2551–2554. https://doi.org/10.2337/dc11-0652

5. Zemestani, M., Rafraf, M., & Asghari-Jafarabadi, M. (2016). Il tè alla camomilla migliora gli indici glicemici e lo stato degli antiossidanti nei pazienti con diabete mellito di tipo 2. Nutrizione, 32(1), 66–72. https://doi.org/10.1016/j.nut.2015.07.011

6. Butacnum, A., Chongsuwat, R., & Bumrungpert, A. (2017). Il consumo di tè nero migliora il controllo glicemico postprandiale in soggetti normali e pre-diabetici: uno studio crossover randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo. Rivista Asia Pacific di nutrizione clinica, 26(1), 59–64. https://doi.org/10.6133/apjcn.112015.08

7. Reis, CEG, Dórea, JG e da Costa, THM (2018). Effetti del consumo di caffè sul metabolismo del glucosio: una revisione sistematica degli studi clinici. Rivista di medicina tradizionale e complementare, 9(3), 184–191. https://doi.org/10.1016/j.jtcme.2018.01.001

8. Cockrell, L. (2019, 11 febbraio). Le 5 migliori bevande che una persona con diabete dovrebbe evitare. Record vitale. https://vitalrecord.tamhsc.edu/the-5-worst-drinks-a-person-with-diabetes-should-avoid/

9. Direttore, C. (n.d.). Responsabile dei carboidrati. Responsabile dei carboidrati. Estratto il 21 novembre 2022 da https://www.carbmanager.com/food-detail/nl:aacc21bdc8c5f4a63ec81d3b91f8f80b/beer

10. Olsen, Kevin. (2022, 13 settembre). Alcol e disidratazione: l'alcol ti disidrata? Alcolismo.org. https://alcoholism.org/alcohol/dehydration/

11. DIABETE REGNO UNITO. (2017). Alcol e diabete. Diabete Regno Unito. https://www.diabetes.org.uk/guide-to-diabetes/enjoy-food/what-to-drink-with-diabetes/alcohol-and-diabetes

12. Fondazione Nazionale del Rene. (2015, 24 dicembre). Iponatremia. Fondazione Nazionale del Rene. https://www.kidney.org/atoz/content/hyponatremia

Author: Ahmed Huang

Official staff of Sinocare.

Note: All information on Sinocare blog articles is for educational purposes only. For specific medical advice, diagnoses, and treatment, consult your doctor.


Post più vecchio Post più recente

lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati