Suggerimenti Sinocare per i diabetici: prevenzione e trattamento precoci dell'osteoporosi

Last Updated at:

L'osteoporosi diabetica (DOP) è una delle principali complicanze croniche del diabete. I pazienti hanno spesso sintomi concomitanti di osteopenia, danni microstrutturali del tessuto osseo e aumento della fragilità ossea. Di conseguenza, nella popolazione diabetica si verificano frequentemente osteoporosi e fratture osteoporotiche. Circa un terzo dei pazienti anziani con fratture del collo del femore (FNF) e fratture vertebrali da compressione (VCF) ha il diabete.

Perché l'osteoporosi e le fratture osteoporotiche si verificano frequentemente nella popolazione diabetica?

La maggior parte dei diabetici presenta sintomi di polidipsia, poliuria, glicemia e glicosuria. Una grande quantità di calcio (Ca) e fosforo (P) escreti nelle urine può facilmente portare a un bilancio negativo del calcio nei pazienti. La carenza di vitamina D bioattiva (calcitriolo) e gli alti livelli di zucchero influenzeranno prima l'assorbimento del calcio nell'intestino.

Inoltre, i diabetici sono carenti di insulina che non è solo un ormone che riequilibra la glicemia nel corpo, ma promuove anche la proliferazione e la differenziazione degli osteoblasti. Quando l'insulina è carente nel corpo, l'osteogenesi è compromessa e la formazione ossea è ridotta.

Inoltre, le complicanze nei pazienti diabetici possono avere un impatto anche sul metabolismo osseo.

  1. La neuropatia diabetica provoca perdita di massa muscolare, perdita di forza e sintomi dell'andatura e instabilità della posizione eretta.
  2. La retinopatia concomitante o l'ipoglicemia possono portare a visione ridotta, vertigini e persino cecità.
  3. La concomitante malattia microvascolare influisce sull'afflusso di sangue all'osso e non favorisce il rimodellamento osseo.

Alcuni farmaci antidiabetici (tiazolidinedioni) possono anche influenzare negativamente il metabolismo osseo.

Manifestazioni cliniche dell'osteoporosi diabetica. 

 I pazienti in fase iniziale sono spesso asintomatici. Tuttavia, con il progredire della malattia, il paziente ha sviluppato gradualmente una lombalgia, accompagnata da dolore radiante e intorpidimento agli arti. La condizione è spesso indotta o esacerbata da una seduta prolungata, in piedi per lunghi periodi di tempo, tenendo oggetti pesanti o inciampando.

L'ulteriore sviluppo della malattia porterà a deformità gobba, bassa statura, debolezza degli arti, crampi al polpaccio, zoppia e altri sintomi. Nei casi più gravi possono verificarsi fratture spontanee o possono verificarsi fratture sotto l'azione di una leggera forza esterna (come tosse, starnuti, chinarsi, sostenere un peso, schiacciarsi o cadere, ecc.). I siti di frattura più comuni sono la colonna vertebrale toracolombare, l'anca e il polso.

I rischi dell'osteoporosi diabetica

 Il pericolo maggiore e più grave è la suscettibilità alle fratture. Il rischio di frattura è notevolmente aumentato, il che è pericoloso e ha un alto tasso di invalidità. I pazienti diabetici sono soggetti a complicazioni come trombosi, infezioni e malattie cardiovascolari e cerebrovascolari dopo la frattura. Le persone con diabete sono maggiormente a rischio di sviluppare infezioni o ulcere da pressione se si sottopongono a un intervento chirurgico dopo fratture che non guariscono.

Come prevenire l'osteoporosi diabetica 

Controlla il livello di glucosio nel sangue

Mantieni il valore A1C tra 6,5% e 7,0%. Controllo costante dello zucchero, evitare l'ipoglicemia, ridurre le complicanze legate al diabete. Controllare il diabete in modo attivo ed efficace è la chiave per prevenire l'osteoporosi diabetica.

I pazienti dovrebbero usare farmaci che non influiscano il più possibile sul metabolismo osseo ed evitare farmaci che possono causare osteoporosi (come i tiazolidinedioni).

Salta le diete alla moda e fai scelte più sane

I pazienti diabetici dovrebbero mangiare più cibi ricchi di calcio, come latte, fagioli, pesce, gamberetti, alghe, ecc. Un'adeguata integrazione giornaliera di calcio (Ca) e vitamina D è benefica per la prevenzione e il trattamento dell'osteoporosi.

L'assunzione di calcio appropriata per gli adulti è di 800-1000 mg/die e può essere opportunamente aumentata a 1000-1200 mg/die per le donne in postmenopausa e le pazienti anziane.

Smetti di fumare, smetti di bere, bevi meno caffè, tè forte e bevande gassate, mangia meno zucchero e meno sale. Per gli anziani dovrebbero essere rafforzate misure come anticaduta, anticollisione, anti-inciampo e anti-urto.

Sii più attivo fisicamente e fai più esercizio cardiorespiratorio

L'esercizio aerobico regolare, come jogging, camminata veloce, nuoto, tai chi, yoga, ecc., può non solo aiutare i diabetici a controllare la glicemia e il peso, ma anche promuovere la deposizione di calcio nelle ossa e prevenire efficacemente l'osteoporosi.

In conclusione, l'incidenza di diabete e osteoporosi è elevata, ed entrambi sono spesso associati. Il diabete deve essere curato e l'osteoporosi deve essere trattata ancora di più. Il trattamento dell'osteoporosi diabetica ha un inizio più rapido, un ciclo di trattamento relativamente breve e un effetto più evidente.

Come diabetico, oltre a controllare i livelli di glucosio nel sangue, prestando attenzione a complicazioni come malattie renali, malattie del fondo, malattie cardiovascolari e cerebrovascolari, malattie vascolari degli arti inferiori e malattie del piede, dobbiamo anche prenderci cura delle nostre ossa sempre più molli .

Il rischio di fratture osteoporotiche nei pazienti diabetici è più grave di quello dei pazienti non diabetici. Di conseguenza, i diabetici dovrebbero essere sottoposti a screening per l'osteoporosi il prima possibile per la diagnosi precoce e l'intervento precoce per ridurre al minimo il rischio di osteoporosi. 

 

Author: Ling-Qing Yuan

Current Position: Professor, Senior Doctor of the Department of Endocrinology and Metabolism, Distinguished researcher of the Second XiangYa Hospital, Central South University

Skills and Expertise: Diabetes; Bone Metabolism; Bone Biology; Osteoporosis; Bone Resorption; Bone Mineral Density; Fracture; Articular Cartilage; Bone Regeneration

Google Scholar: https://scholar.google.com/citations?user=P4KpXJMAAAAJ&hl=zh-CN&oi=ao

Ling-Qing's Homepage: https://orcid.org/0000-0001-8602-7113

Note: All information on Sinocare blog articles is for educational purposes only. For specific medical advice, diagnoses, and treatment, consult your doctor.


Post più vecchio Post più recente

lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati